mercoledì 16 febbraio 2011

Olio di semi OGM in vendita in Puglia: aderisci alla protesta!


La minaccia OGM rispunta dopo sette anni sugli scaffali dei supermercati italiani. I  volontari di Greenpeace hanno trovato in Puglia due oli prodotti con soia geneticamente modificata, come riportato in etichetta. Si tratta dell´olio di soia e dell´olio di semi vari a marchio "Dentamaro", prodotti e commercializzati dalla Dentamaro Srl di Bari.
Dal 2004, anno in cui sono entrati in vigore i regolamenti europei sull'etichettatura degli OGM, questo è il secondo caso in cui troviamo un prodotto transgenico in vendita. Allora quel prodotto fu ritirato dal mercato dopo soli dieci giorni grazie alle forti proteste dei consumatori. Oggi possiamo fare lo stesso.

Una volta rilasciati nell´ambiente, gli OGM sono incontrollabili. La loro sicurezza e gli effetti a lungo termine su uomini e animali rimangono ancora sconosciuti. La reazione di noi consumatori è fondamentale, se non vogliamo che gli OGM finiscano nei nostri piatti. Facciamoci sentire!

Se hai a cuore il buon cibo e la salvaguardia delle nostre produzioni alimentari invia una lettera alla Dentamaro Srl per chiedere di non usare più OGM nei propri prodotti.

Partecipa alla cyberazione, condividi sul tuo profilo Facebook e inoltra il link ai tuoi contatti.

Grazie per il contributo che potrai dare a questa campagna.
Federica Ferrario, responsabile campagna OGM Greenpeace Italia

Google+ Followers

IL REGALO di OGGI: