giovedì 24 novembre 2016

Dal 5 dicembre 40 milioni alle imprese liguri


Se lavorate in Liguria potete avere un contributo fino al 30% a fondo perduto, fate domanda...difficilmente capiterà un'altra occasione simile nei prossimi anni.

Requisiti indispensabili: casella pec (è già obbligatoria da anni, ma la potete fare online anche da casa), firma digitale (si chiede solo su appuntamento alla vs. CCIAA, costa 70 euro e la fate in mezza giornata), codice ATECO tra quelli ammessi, in allegato al bando (sono circa il 70% del totale), investimento minimo da 25.000 euro in su.
Possono partecipare anche i commercianti al dettaglio, gli ambulanti, le attività di ristorazione, sportive e culturali. Qui di seguito una sintesi del bando:

martedì 5 aprile 2016

"Disintossicati e Recupera la Salute in 11 Giorni" - la guida tascabile del dottor Jensen

Anteprima libroPer recuperare e mantenere la salute il dottor Bernard Jensen, già autore del bestseller Intestino Libero, con questa guida rapida, tascabile ed economica spiega come superare una condizione di cronicità attraverso un corretto stile di vita, una buona alimentazione e un programma disintossicante di 11 giorni.
Attraverso un regime alimentare prevalentemente di cibi freschi puoi ottenere la pulizia di tutto il corpo, recuperare e mantenere una salute perfetta.
Secondo le recenti notizie rilasciate dalla International Foundation for Functional Gastrointestinal Disorders, milioni di persone di ogni età (più del 20% della popolazione - uomini, donne e bambini) sono afflitte da disordini intestinali. Escludendo il raffreddore, la sindrome del colon irritabile (irritable bowel syndrome o IBS) è il disturbo responsabile del maggior numero di assenze dal lavoro. Anche l’indigestione, che a volte è dovuta ad alimenti scadenti o patogeni, è ai primi posti nella lista dei disturbi gastrointestinali. Un articolo pubblicato nel numero di ottobre 1998 della rivista scientifica inglese «The Lancet», ha collegato la fermentazione del cibo e le tossine che si producono in questa fase, con l’IBS.

Calcoli alla cistifellea: operare o no?

LETTERA al dr. Valdo Vaccaro

"Salve, mi chiamo Anna, ho 37 anni e ho saputo di lei mentre cercavo dei sistemi sul non mangiare più carne.
Lo scorso ottobre 2009 mi sono stati diagnosticati diversi calcoli alla cistifellea (magari ce li avevo già da prima), e mi è stato vivamente consigliato di toglierli.
Che dieta mi potrebbe suggerire per migliorare la situazione o, almeno, non peggiorarla?
Pensa che potrebbe essere evitato l’intervento? Non ho disturbi ancora.
Da circa 6 mesi non mangio carne. Solo qualche volta ho sgarrato con le vongole.
Consumo molta frutta e verdura. Quanto ai formaggi mi limito alla mozzarella.
Bevo due litri al giorno di acqua naturale. Una tazzina di caffè al mattino.
Mi è stato detto di evitare uova, pizza, formaggi grassi, frittura.
Non faccio difficoltà ad evitare tali cibi, anche perché abitualmente non ne faccio uso.
Grazie mille per l’attenzione e la risposta che vorrà darmi. Cordialmente.
Anna"

RISPOSTA

IL REGALO di OGGI: